Lucia Brandoli Bousquet


Dopo molti anni dedicati alla danza e all'atletica leggera praticata a livelli agonistici nel 2011 Lucia Brandoli Bousquet inizia a praticare yoga. Si potrebbe dire grazie al caso, ma visto che il caso non esiste, grazie all'architetto Cristina Haumann – con cui si avvicino a Bikram – e alla violista e operatrice shiatsu Olga Hansen – con cui frequenta il centro Spirit Yoga di Berlino sempre più assiduamente. Quest'ultimo centro, grazie alla sua ampia varietà di lezioni le permette di assorbire da ciascun insegnante qualcosa di nuovo. È qui che ha modo di sperimentare per la prima volta tutte le forme che può assumere lo yoga, senza mai snaturarsi, e di avvicinarsi a una pratica che trae ispirazione dalla danza e dalle arti marziali grazie all'insegnante olandese ex danzatore Olof Kuijt.

Tornata in Italia, dopo una breve parentesi di Ashtanga e una ricerca fallimentare durata due anni della scuola che facesse per lei, incontra finalmente Maurizio Morelli. Come disse Buddha, "Quando l'allievo è pronto, il maestro appare". Inizia così a frequentare il corso triennale di formazione insegnanti della Libera Scuola di Hatha Yoga Hamsa (Metodo Pranayoga), dove continua a collaborare come assistente al primo anno del corso di formazione. Parallelamente si dedica allo studio della filosofia e della musica tradizionale indiana (ampliando le conoscenze già maturate al conservatorio) e continua a praticare diversi tipi di yoga (IyengarVinyasa, Ashtanga e Dharma) e a frequentare seminari (Krishna Das, Olop Arpipi, Jerome Burdi, Anna Inferrera) cercando di acquisire da ciascuno di essi una maggior consapevolezza di psiche, corpo e delle interazioni tra i due. Lucia è Istruttrice di Yoga certificata CONI. Nel maggio del 2015 ha collaborato a dare vita a Yoga Collective ASD, di cui si occupa inoltre della comunicazione. È inoltre scrittrice, traduttrice, grafica e architetto.

 

Contatta Lucia / Yoga Tales / Yoga con Lucia