La realizzazione è limitata dalla consapevolezza, non dalle risorse:

coltiviamo l’apertura al nuovo, all'altro, alla creatività e all’energia per superare il limite delle risorse individuali. Questo è quello che chiamiamo Pratica.

Dal 2014 siamo un collettivo attraverso cui creiamo e promuoviamo sinergie, contatti, collegamenti e collaborazioni: YC è un’associazione orizzontale, democratica, organizzata intorno al principio della partecipazione. “ricevi quello che dai” non è un motto, è un principio e un valore. 

 
 
 

WHAT

Pratica COSA? Workshop, lezioni, meeting, laboratori. Masterclass, certificazione, facilities per insegnanti, praticanti e associazioni. Pratica condivisa, partecipazione diffusa, realizzazione partecipata.

Tutto normale? No, tutto collettivo: progettiamo e realizziamo collettivamente alcuni propositi fondamentali dell'associazione:  SEI QUELLO CHE FAI, PENSA QUELLO CHE DICI, RICEVI QUELLO CHE DAI. E ALLORA FALLO! ...Buona Pratica...

HOW

Pratica COME? Collettiva-mente ovvero insieme, in relazione, oltre il limite e fuori dallo schema personale: "usiamo" l’associazione per coltivare il “vuoto”, fuori dall’io. Per "noi" ogni progetto diventa impersonale, non posseduto e non limitato: le cose accadono.

Sharing-economy applicata allo Yoga? Forse. Profit? Si, right profit: ogni giorno un nuovo contatto, una nuova opportunità, nuova creatività ed energia. Guardiamo il futuro e vediamo luce.

WHY

Pratica PERCHE’? Pensando alla fondazione del “collettivo che non c’era”, nel 2014 numerosi incontri di discussione si sono aperti con la domanda “perché lo faremo?”. Continuiamo a porci questa domanda di fronte a ogni nuovo progetto e ci stupiamo ancora: la risposta è sempre  “perché possiamo farlo”. Significato? “Potere” applicato ad obiettivi e auspici collettivi: il miglior contributo e impegno per realizzare la natura collettiva di 'essere naturali', animali con il cuore. 

Il Disegno trascende l'individuo: lavoriamo alla consapevolezza, collaboriamo alla realizzazione.